Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione ed altre funzioni. Continuando ad usare questo sito, tu concordi che questi tipi di cookie siano salvati sul tuo dispositivo.

Vedi l'Informativa sulla Privacy

Vedi e-Privacy Directive Documents (Direttiva Europea)

Hai rinunciato ai cookie; in questo modo alcune funzionalità del sito potrebbero risultare compromesse (ad es. sarà impossibile effettuare il Login). Questa decisione può essere ribaltata.

Hai accordato il permesso ché i cookie siano salvati sul tuo computer. Questa decisione può essere ribaltata.

Indice

Capo II - delle Commissioni Centrali (5)

Art. 10

I Consigli Nazionali per le professioni indicate dall'articolo 1 sono costituiti presso il Ministero di grazia e giustizia e sono formati di undici componenti eletti dai Consigli della rispettiva professione. Il Consiglio Nazionale è formato di un numero di componenti pari a quello dei Consigli quando il numero dei Consigli stessi è inferiore a 11.

Art. 11

Nelle elezioni prevedute dal presente capo s'intende eletto il candidato che ha riportato un maggior numero di voti. A ciascun Consiglio spetta un voto per ogni cento iscritti o frazione di cento, fino a duecento iscritti, un voto per ogni duecento iscritti fino a seicento iscritti ed un voto ogni trecento iscritti da seicento ed oltre. In caso di parità di voti si applica la disposizione dell'art. 5, comma secondo. Ogni Consiglio comunica il risultato della votazione ad una Commissione nominata dal Ministero di grazia e giustizia e composta di cinque professionisti che, verificata l'osservanza delle norme di legge, accerta il risultato complessivo della votazione e ne ordina la pubblicazione con proclamazione degli eletti nel bollettino del Ministero.

Art. 12

Quando gli iscritti appartengono ad unico albo con carattere nazionale il Consiglio Nazionale è eletto dall'assemblea ed è formato di nove componenti. Per le elezioni si osservano, in quanto applicabili, le disposizioni relative all'elezione del Consiglio.

Art. 13

I Consigli devono essere convocati per le elezioni nei quindici giorni precedenti a quello in cui scade il Consiglio Nazionale. Non si può fare parte contemporaneamente di un Consiglio e del Consiglio Nazionale. In mancanza di opzione nei dieci giorni successivi all'elezione si presume la rinunzia all'ufficio di componente del Consiglio. I componenti dei Consigli Nazionali restano in carica tre anni.

Art. 14

I componenti dei Consigli Nazionali eleggono nel proprio seno il presidente, il vice presidente ed il segretario. I Consigli Nazionali predetti esercitano le attribuzioni stabilite dagli ordinamenti professionali vigenti ed inoltre danno parere sui progetti di legge e di regolamento che riguardano le rispettive professioni e sulle loro interpretazioni, quando ne sono richiesti dal Ministro per la grazia e giustizia. Determinano inoltre la misura del contributo da corrispondersi annualmente dagli iscritti nell'albo per le spese del loro funzionamento.